Collaboration Request? Nail It!

Avendo preso in gestione i social media di ANDA, ho notato alcuni sbagli nelle richieste di collaborazione che possono essere evitati. Ho deciso quindi di stilare alcuni punti fondamentali da includere sempre nel messaggio di richiesta, così da essere presi sicuramente in considerazione.

  • First things first! Presentarsi è la tappa fondamentale per essere presi in considerazione. Le aziende, piccole o grandi che siano, vogliono sapere con chi si sta instaurando un rapporto di fiducia quale in fondo è la collaborazione. Mostrare se stessi attraverso uno schermo può risultare difficile, tuttavia l’impegno ripaga, e le aziende ne tengono conto.
  • Descrivere il lavoro svolto sui social e i contenuti pubblicati. E’ importante far conoscere la tipologia del proprio blog che sia o su Instagram o un sito web vero e proprio. Inoltre è utile esporre una panoramica dei propri followers e magari degli insights che possono risultare strategici per la pubblicità di un prodotto, tra questi per esempio una media del numero di impressioni o di visualizzazioni delle storie su Instagram.
  • Allegare sempre il link del proprio Instagram ed eventualmente del proprio blog. Per le aziende è molto importante conoscere visivamente chi sponsorizzerà il loro prodotto ed è da tenere in conto la qualità dei contenuti.
  • Il connubio tra spontaneità e formalità è vincente: è infatti importante trovare il giusto equilibrio tra essere se stessi nella presentazione pur mantenendo un certo livello di serietà, vi state confrontando sempre con un’azienda. Da tenere in conto sono le formalità di una e-mail che quindi non vanno sottovalutate. Infatti anche l’accuratezza del testo viene tenuta in considerazione.
  • Mostrare interesse genuino per i prodotti offerti dalle aziende è molto importante. Solo se si ha un interesse sincero si potrà pubblicizzare al meglio. Al contrario, chiedere collaborazioni solo per avere visibilità non giova a nessuno. Quindi sarebbe utile anche dare una sbirciatina al sito web o comunque alla pagina ufficiale delle aziende così da informarsi sui prodotti che verranno sponsorizzati.
  • Alle aziende piace collaborare con serietà. Da evitare assolutamente sono messaggi in direct su Instagram di una semplice frase oppure con solo la fatidica domanda “collaborate?” senza alcun saluto iniziale.

Spero di essere stata utile e magari di aver chiarito un po’ le idee!

Lascia un commento